Mono No Aware

Mono No Aware è un concetto estetico giapponese che non trova un corrispondente esatto in lingua italiana. Ha a che fare con il trasporto emotivo che si prova di fronte alla caducità delle cose. Cercando in rete il significato dell’espressione mi sono imbattuto in un sito: http://www.cultorweb.com. Consiglio di approfondire autonomamente, non potrei fare una trattazione esaustiva. Riporto una frase dal sito:

L’esempio più frequentemente citato di mono no aware nel Giappone contemporaneo è l’amore tradizionale per i fiori di ciliegio, come manifestato dall’enorme folla di persone che escono ogni anno, per ammirare la loro fioritura (e fare un picnic alla loro ombra). I fiori degli alberi di ciliegio giapponese intrinsecamente non sono piu’ belli di quelli, per esempio, del pero o del melo: sono più apprezzati per la loro transitorietà, perchè di solito cominciano a cadere entro una settimana da quando sbocciano. E’ proprio l’evanescenza della loro bellezza che evoca in chi guarda il sentimento malinconico di mono no aware.

Mono No Aware e altre storie è una raccolta, non più lunga di una sessantina di pagine, di racconti di Ken Liu. Il titolo della raccolta è anche il titolo del racconto vincitore del premio Hugo 2013. Sono ritratti evanescenti e poetici del nostro futuro. Le tematiche non sono particolarmente originali e variano dal mind-uploading, all’intelligenza artificiale, dal sacrificio al rapporto di una madre e una figlia non più umane. Ogni storia è trattata con profondità e delicatezza e questa è la vera forza di questi racconti.

Si trova solo in formato Kindle su Amazon: https://t.co/gwx8IKaCyV

Buona lettura.

 

By | 2018-05-23T02:03:29+00:00 ottobre 22nd, 2017|Uncategorized|0 Comments

Leave A Comment